Corso formativo Pediatric Advanced life support – American Heart Association

Data
20/09/2012 - 24/09/2012
Tutto il giorno


Programma Evento

Sede

Hotel Terme di Agnano
Napoli (NA)

Razionale
L’assistenza al bambino critico richiede una precoce decisione delle priorità di intervento che comprendono la classificazione della gravità e la stabilizzazione delle condizioni cliniche del bambino, perché in età pediatrica l’evoluzione clinica delle patologie acute è solitamente più rapida rispetto all’adulto sia in senso migliorativo, a fronte di adeguati ed efficaci manovre o procedure, sia in senso peggiorativo qualora gli interventi non
siano appropriati e precoci. Il Pediatric Life Support base ed avanzato (PALS) riguarda il primo approccio diagnostico-terapeutico fino alla stabilizzazione o alle fasi del trasporto per un bambino critico equivalente ad un’emergenza pediatrica intra o extra ospedaliera. Il corso infatti aumenta le competenze del sanitario nella valutazione e gestione di un lattante o di un bambino con compromissione respiratoria, compromissione circolatoria o arresto cardiaco ) in accordo con le linee guida internazionali e nazionali (ILCOR 2010, AHA e SIMEUP). Il corso si propone di fornire ai partecipanti le conoscenze teoriche, le abilità pratiche e le competenze relazionali e comunicative per il lavoro in team riguardo la gestione delle emergenze pediatriche più frequenti. Questa metodologia formativa è finalizzata a creare una rete di operatori ospedalieri/territoriali altamente qualificati nella gestione del bambino in condizioni di criticità vitale. Le simulazioni utilizzate sono destinate a rinforzare alcuni concetti quali l’identificazione ed il trattamento di condizioni mediche che mettono un lattante o un bambino a rischio di arresto cardiaco. Il PALS AHA-SIMEUP è riservato a soccorritori sanitari per iniziarli a fornire l’assistenza attraverso un sistematico approccio alla valutazione pediatrica, che si estrinseca in diversi livelli generali: primaria, secondaria e terziaria. Lo schema di approccio si sviluppa in vari livelli e ciascuno avviene secondo la sequenza con valutazione-categorizzazione- decisione-azione. L’insegnamento prevede prevalentemente un addestramento pratico che comprende le simulazioni di casi clinici in scenari diversificati e si avvale del supporto di algoritmi e flowcharts di supporto avanzato appositamente predisposti dall’American Heart Association; le simulazioni vengono gestite con particolare attenzione all’effettiva dinamica del team di rianimazione, cercando di prefigurare la realtà degli scenari che con cui si confrontano quotidianamente gli operatori addetti all’emergenza sanitaria. Sarà richiesta la preventiva preparazione teorica su materiali didattici forniti dall’ente organizzatore del corso (manuali e CD). Nell’ambito del corso saranno organizzati dei momenti minimali di lezione frontale, ma soprattutto saranno privilegiate l’esercitazione su stazioni di apprendimento in piccoli gruppi per l’acquisizione delle abilità pratiche e degli schemi di comportamento diagnostico-terapeutico e del lavoro in team. Ampio spazio sarà dato alle simulazioni di scenari complessi (role playing), per offrire ad ogni partecipante l’opportunità di applicare le proprie conoscenze e sviluppare le abilità pratiche nel trattamento del bambino in una situazione di emergenza. I partecipanti potranno esercitarsi su manichini attrezzati per l’intervento di rianimazione e saranno dotati di skill test per la verifica in tempo reale delle performances. Tutti i presidi sanitari e le attrezzature medicali idonee per l’intervento d’urgenza saranno a disposizione nelle diverse stazioni di apprendimento. Il corso è indirizzato al personale dell’area dell’emergenza che è, o può, essere coinvolto nell’assistenza avanzata al paziente in età pediatrica.