Gestione multidisciplinare del paziente psicotico

Data
21/10/2016
08:30 - 17:00


Programma Evento 

Sede

Hotel First – Calenzano (FI)

Razionale

I soggetti con malattia mentale grave, quali schizofrenia, depressione o disturbo bipolare, hanno una minore aspettativa di vita rispetto alla popolazione generale. L’eccesso di mortalità cardiovascolare e dismetabolica è associata alla schizofrenia e al disturbo bipolare è attribuita in parte ad un aumento dei fattori di rischio della malattia coronarica: obesità, fumo, diabete, ipertensione e dislipidemia. I farmaci antipsicotici ed eventualmente altri farmaci psicotropi quali gli antidepressivi possono indurre aumenti ponderali o peggiorare altri fattori di rischio cardiovascolare.
I pazienti possono avere un accesso limitato ai servizi sanitari generali con meno opportunità per lo screening del rischio cardiovascolare, dismetabolico e la prevenzione.