Il management del paziente respiratorio

Data
09/11/2017
14:00 - 19:15


Programma Evento

Sede
Hotel La Lanterna
Villaricca (NA)

Razionale
Le malattie respiratorie sono tra le prime cause di decesso, di disabilità e di alti costi socio-sanitari in Italia, in Europa e nel mondo. Quattro malattie respiratorie tra le prime 10 cause di morte nel mondo: cancro del polmone, BPCO, le infezioni delle vie aeree inferiori e la tubercolosi. Insieme hanno determinato 9,5 milioni di morti nel mondo nel 2008, ovvero uno su sei decessi. Nel continente europeo le quattro più gravi malattie respiratorie sono
stata la causa di uno su dieci di tutti i decessi. Le previsioni fatte dagli esperti è che il peso delle patologie respiratorie rimarrà all’incirca invariato nei prossimi 20 anni. Il peso delle malattie respiratorie sulla società si manifesta non solo in termini di mortalità precoce e di disabilità, ma anche di costi diretti per il servizio sanitario e di costi indiretti legati alla perdita di produzione. La medicina sul territorio rappresenta il modo più appropriato e cost- effective di gestire il peso globale delle affezioni croniche. La cura proattiva dell’asma, con l’impiego dei farmaci antinfiammatori e broncodilatatori disponibili, consente di prevenire la maggior parte delle riacutizzazioni e anche molte ricadute sono gestibili fuori dall’ospedale. Nella BPCO la lotta al tabagismo, la diagnosi precoce, il coinvolgimento del paziente e la continuità del trattamento possono stabilizzare a lungo la malattia. L’esame spirometrico nell’ambulatorio del medico di base e l’accesso a programmi riabilitativi dovrebbero essere parte di questa gestione. Il corso vuole quindi offrire ai partecipanti un aggiornamento sulle attuali tecniche diagnostiche e terapeutiche delle malattie pneumologiche.