Integrazione Ospedale-Territorio nella Gestione del Paziente con Patologie Croniche Respiratorie

Data
01/10/2016
08:00 - 16:45


Programma Evento

Sede

Hotel Future – Casoria (NA)

Razionale

Inquinamento ambientale, invecchiamento della popolazione e malattie croniche rappresentano un’emergenza per il III millennio. Le malattie croniche respiratorie, come asma e BPCO, con il loro carattere evolutivo e invalidante, hanno un grosso peso economico e sociale, destinato a crescere, e interessano in modo rilevante le attività lavorative, la famiglia e la qualità di vita dei pazienti.

La scarsità delle risorse inoltre impone un approccio sempre più basato sulla medicina di iniziativa, che, partendo dalla diagnosi precoce e dalla gestione integrata sul territorio delle malattie respiratorie, possa significativamente influire sulla loro evoluzione e gravità, ottenendo risultati terapeutici ottimi e insperati fino a pochi anni fa. Il peso poi delle comorbilità nella BPCO influenza notevolmente la spesa sanitaria, peggiora ulteriormente la qualità di vita dei pazienti e incrementa ospedalizzazioni e mortalità. La conoscenza dell’effetto del sonno sull’attività respiratoria, in particolare nei soggetti con asma o BPCO, può servire a migliorare l’approccio diagnostico-terapeutico del clinico. Un ruolo importante nella gestione delle malattie croniche respiratorie come Asma e BPCO è certamente quello del MMG, che deve poter acquisire le conoscenze necessarie a gestire bene il paziente, utilizzando in modo ottimale le risorse sanitarie disponibili.