La terapia anticoagulante in medicina generale

Data
10/06/2017
08:30 - 14:15


Programma Evento

Sede

Associazione Onlus Medici e Territorio
Napoli (NA)

Razionale
La Trombosi venosa profonda (TVP) ed Embolia Polmonare (EP) rappresentano due aspetti dello stesso problema: Il Tromboembolismo venoso (TEV). Tale patologia sta sempre più rappresentando una quota in netta crescita nella pratica clinica della Medicina Generale in tutte le fasi del percorso assistenziale: prevenzione, diagnostica, terapia e follow-up, con pesanti ricadute sulle scelte terapeutiche sia per motivi medico-legali che per criteri di appropriatezza prescrittiva. Il MMG si trova sballottato tra le esigenze primarie della salute del proprio assistito, le difficoltà e la confusione che egna nell’ambito della prescrivibilità delle EBPM e delle modalità i distribuzione di tali farmaci nella realtà territoriale. Il corso si prefigge di: evidenziare le dimensioni del problema sempre più in aumento sia per pazienti ospedalizzati che nell’ambito assistenziale delle Cure Primarie; conoscere i fattori di rischio e come trattarli e/o prevenirli; focalizzare l’importanza della sintomatologia clinica e degli esami di laboratorio per il sospetto diagnostico ma al tempo stesso rimarcare l’indispensabilità dell’utilizzo di esami strumentali oggettivi per la conferma diagnostica; conoscere tutti gli accorgimenti terapeutici sia nella prevenzione che nella terapia del TEV con particolare riguardo all’utilizzo delle EBPM (Eparine a Basso Peso Molecolare) sia nel TEV che in altre patologie con conseguente possibilità di prescrizione off label; in tale contesto conoscere la peculiarità di Fondaparinux che non è una EBPM ma un farmaco di sintesi inibitore selettivo del fattore X e per tale caratteristiche farmacologiche inserito nel PHT permettendone la libera prescrizione in DPC in tutte le sue indicazioni terapeutiche a costi di gran lunga inferiori alle EBPM. In estrema sintesi l’obiettivo complessivo del corso sarà quello di dare al MMG gli strumenti formativi culturali e informativi per la più appropriata prevenzione e terapia della TEV nell’ottica della più giusta allocazione delle risorse economiche pubbliche.