Nuove emergenze psicopatologiche: ermeneutica e dispositivi d’intervento

Data
29/10/2015 - 30/10/2015
Tutto il giorno


Programma Evento

Sede

Fondazione Il Sole
Grosseto (GR)

Razionale
Le modalità di cura e di presa in carico delle psicosi tendono a essere fortemente influenzate dai valori e dal complessivo clima culturale che si respira nel mondo sociale reale. Assistiamo a straordinarie sollecitazioni culturali e geopolitiche che ci costringono al cambiamento delle nostre categorie di comprensione e spiegazione del mondo psichico e ciò si traduce in nuove sfide ai servizi pubblici di salute mentale in termini di complessità, di interpretazione diagnostica e di gestione. I nuovi scenari in termini di manifestazioni psicopatologiche all’esordio e di evoluzioni di decorso si presentano legati a una serie complessa di variabili cliniche ed extracliniche: la diffusione e l’associazione con sostanze stupefacenti, i quadri legati ai fenomeni di migrazione con la loro espressività culturalmente determinata, la maggiore attenzione al ruolo dell’affettività nelle persone con disturbi psicotici, l’evoluzione clinica e funzionale legata ai tempi e alla personalizzazione degli interventi. Tutto ciò rende sempre più attuale ragionare in termini nuovi e di valutazione longitudinale nell’approccio ai disturbi psicotici, nondimeno informa pratiche e percorsi di cura, portando a nuove riflessioni rispetto ai modi e tempi di utilizzo dello strumentario terapeutico (vedi l’utilizzo delle terapie depot, del ricovero ospedaliero e del trattamento intensivo residenziale, degli interventi psicoeducativi, delle psicoterapie ecc..). Questo seminario si pone quindi come spazio di riflessione rispetto alla complessità degli aspetti fenomenologici e dell’inquadramento diagnostico, nonché come opportunità per nuove possibilità di approccio nella prospettiva della sanità pubblica.