Tristezza, depressione, malanconia

Data
25/11/2016
09:30 - 17:30


Programma Evento 

Sede

Villa Castiglione – Impruneta (FI)

Razionale

Attualmente si ritiene che non si debba parlare di malattie diverse e separate, ma di un continuum tra una forma e l’altra che varia a seconda della struttura di personalità, dei casi della vita, delle vicende personali e relazionali o, con altro approccio medico – biologico, della qualità e quantità del deficit dei neuro-trasmettitori cerebrali e dalla correlazione di sintomi evidenziati.

La modificazione dell’umore (al pari dell’ansia o del dolore fisico) è un esperienza emotiva universale, connaturata all’essere umano e rappresenta una delle modalità con cui l’uomo si relaziona col mondo esterno e permette all’uomo, nelle difficoltà, di fermarsi e di riadattare e riorganizzare i propri comportamenti per superare le frustrazioni, le delusioni e le perdite oppure, nelle situazioni felici, di attivarsi per sfruttare al meglio le occasioni. Vivere significa affrontare costantemente dei cambiamenti e quindi è sempre presente il rischio di passare da adattamenti dell’umore fisiologici alla depressione patologica.